Lo Stacco da terra, errori più comuni e relative correzioni

Lo Stacco da terra, errori più comuni e relative correzioni

Lo Stacco da terra, insieme a Squat e Panca piana, fa parte di quegli esercizi che vengono definiti fondamentali .
I benefici di questi esercizi, sia a livello metabolico che a livello estetico, sono ormai ben noti ed è inutile ricordare che per avere un corpo armonioso questi esercizi non possono mancare mancare nelle sedute di allenamento.
Al contrario di ciò che purtroppo si pensa questi esercizi sono per tutti, l’unica accortezza che si deve avere è quella di imparare a farli in modo corretto evitando gli errori più comuni.
Ecco quelli a cui prestare attenzione nello STACCO e le relative correzioni⤵️
Posizionare Ie spalle più avanti rispetto alla perpendicolare sul bilanciere e, di conseguenza, all’impugnatura.
Assumere una posizione scorretta con il bacino, che non deve essere NE troppo sollevato (altrimenti il lavoro ricadrebbe eccessivamente a livello lombare) NE troppo abbassato (non si percepirebbe la differenza con uno STACCO SUMO).
Sollevare il bilanciere facendo partire Ia “Trazione/alzata” dalle mani e spezzare il movimento salendo prima con il sedere e poi con la schiena, o prima con la schiena e poi con il sedere.
Posizionare i piedi sotto al bilanciere che dovrà toccare le tibie ed afferrarlo mantenendo Ie spalle perpendicolari al bilanciere/impugnatura.
il bacino deve di diventare il vertice deII’angolo che deve venirsi a creare tra Ie cosce e la schiena.
Questo angolo dovrà essere mantenuto nella prima parte del movimento .
SPINGERE con i piedi ‘ sul pavimento (“sprofondare”), mantenere I’angolo raggiunto all’inizio (cosce-schiena) nella prima parte del movimento, sollevando il bilanciere sincronizzando Ia parte superiore ed inferiore del corpo.

letizia mostra come eseguire lo stacco classico



Chiama Ora