NUOTO: UN ESERCIZIO PER IMPARARE A RESPIRARE

NUOTO: UN ESERCIZIO PER IMPARARE A RESPIRARE

Hai mai notato che a scuola di nuoto non c’è un vero e proprio insegnamento della respirazione?

Se ripensi a quando eri agli inizi, infatti, il maestro era solito dirti: “Respira ogni 2 o 3 bracciate”.

Giustissimo, ma come? Lo vediamo insieme.

Oggi vediamo un esercizio propedeutico alla respirazione. Coordinarsi e respirare non è infatti semplice se si è alle prime armi ed è facile perdere la coordinazione nei movimenti, o perché si ha troppa aria ancora nei polmoni o troppa poca.

Cosa possiamo fare le prime volte per imparare a respirare?

C’è un esercizio molto semplice che in pochi passi può farvi capire quando prendere fiato con ritmicità.

  1. La prima cosa da fare e iniziare a nuotare normalmente a stile.
  2. Fate le famose 2/3 bracciate. Sentite il bisogno di respirare? Se no continuate nuotare.
  3. Se sì bypassate la respirazione laterale e giratevi direttamente a dorso.
  4. Fate 2/3 bracciate a dorso.
  5. Rigiratevi e tornate a nuotare a stile.
  6. Ripetete questo semplice esercizio ciclicamente.

Quali sono i vantaggi di questa pratica?

Il primo vantaggio è che non causi nessuna compressione lombare.

Il secondo vantaggio è che impari a nuotare in tranquillità e dopo poco tempo sei già in grado di fare una vasca.

Terzo vantaggio: Aumenti la consapevolezza dei movimenti.

E tu cosa ne pensi? Provalo e dicci la tua!



Chiama Ora