Vuoi un addome piatto come una lastra di Marmo? Fai attenzione a questi alimenti

Vuoi un addome piatto come una lastra di Marmo? Fai attenzione a questi alimenti

Stai seguendo un regime alimentare sano, eppure senti comunque la pancia gonfia? Esistono alcuni cibi che hanno una naturale predisposizione all’effetto “palloncino”. 

Ecco a cosa prestare attenzione:

Verdure crocifere

A dispetto delle loro comprovate proprietà anti-tumorali, per alcune persone broccoli, cavolfiori e cavolo possono risultare difficili da digerire, a causa della mancanza di alcuni enzimi.Questo significa che una volta che questi alimenti arrivano nell’intestino crasso, faticano ad essere metabolizzati, provocando così la formazione di gas e causando, di conseguenza, il gonfiore.

Legumi, fagioli e radici

Sebbene non ci sia dietologo che non li inserisca nelle linee guide di un’alimentazione sana, questi alimenti hanno però anche un effetto indesiderato, ovvero quello di gonfiare la pancia. Ecco perchè vanno consumati con moderazione, «preferendo piuttosto delle insalate a foglia verde e pomodori, che saziano ugualmente, senza però provocare fastidiosi gonfiori». Un consiglio furbo: mettere le lenticchie a bagno per un’intera notte in abbondante acqua fredda con un po’ di succo di limone o aceto smorza notevolmente l’effetto “palloncino”

Prugne

In genere, la presenza di polialcoli (zuccheri composti della frutta) non è un problema per la maggior parte delle persone, ma per chi soffre di colon irritabile le prugne (e in genere i frutti col nocciolo) e la frutta disidratata possono diventare difficili da digerire, provocando la formazione di gas nell’intestino.

Spezie

Assodate le buone qualità delle spezie, ci sono però alcuni cibi piccanti che sono in grado di stimolare la produzione di succo gastrico, mentre altri tendono a fermentare nell’apparato digerente. Nel primo caso, questi alimenti possono causare irritazione alle pareti dello stomaco,mentre nel secondo provocano il gonfiore».

Chewing gum

D’accordo che tenere la bocca impegnata può aiutare a non cadere in tentazione calorica, ma la gomma da masticare potrebbe non essere la soluzione più furba.Masticandola si inghiottisce aria e questo può causare gonfiore. Non solo, il movimento stimola la produzione degli enzimi digestivi, spingendoli ad aspettarsi del cibo e, quindi, scatenando il senso di fame. Se proprio avete voglia di uno snack, meglio optare per spuntini ad alto contenuto di fribre come biscotti d’avena, carote o finocchi

Sale

Oltre a far male al cuore e alla pressione sanguigna, abbondare col sale è deleterio pure per la ritenzione idrica, a maggior ragione per le persone a dieta, perchè aumenta la quantità di acqua che il corpo trattiene e questo fa sentire subito più gonfi e pesanti.

Bevande gassate senza zucchero

Saranno anche senza calorie, ma ciò non significa che queste bevande siano anche senza controindicazioni: le bollicine che contengono possono infatti intrappolare il gas nello stomaco, provocando così la spiacevole sensazione di sentirsi gonfi come un pallone. Provate a sostituirle con dell’acqua aromatizzata con limone, lime, cetriolo o con del té alla menta: non solo eviterete di gonfiarvi, ma aiuterete anche l’organismo a ripulirsi e disintossicarsi.

Dolcificanti

Al pari di prughe, pesche e frutta disidratata, i dolcificanti artificiali (contenuti in molti cibi e bevande) sono ricchi di polialcoli, quindi sono da evitare, soprattutto per chi già soffre di disturbi digestivi.

Latticini

C’è chi non ha problemi a digerire il latte e i suoi derivati, mentre altri si ritrovano con dolori addominali e gonfiore al minimo assaggio. In questo secondo caso la colpa è della lattasi, che è l’enzina deputato alla digestione del lattosio: se questa non viene prodotta dall’organismo, i latticini fermentano nell’intestino, causando tutta una serie di spiacevoli fastidi.

Carboidrati raffinati

Avendo un indice glicemico elevato, gli alimenti che contengono carboidrati raffinati (come ad esempio pasta e biscotti) vengono scissi in glucosio molto rapidamente, il che provoca gas e gonfiore. Non bastasse, questi cibi contengono spesso anche frumento e questo cereale, fermentando nell’apparato digerente, può causare problemi alle persone che soffrono di colon irritabile.

FAI ATTIVITA’ FISICA!

Ricorda che fare attività fisica aiuta, soprattutto se mirata a lavorare sull’addome.

Il tono dei muscoli addominali è importante Per trattenere le viscere e fornire una corretta postura,importantissima per l’estetica della  pancia.

Approfitta della Promozione qui sotto. Ti aiuteremo a raggiungere il tuo obiettivo

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone